Il Miele

Tanti sono i tipi di miele in cui Luca, titolare dell’Impresa Agraria Dr. Luca Circhetta è specializzato: di agrumi, di sulla, millefiori di primavera ed estate, di ciliegio, di coriandolo, di cardo.

MIELE DI AGRUMI

Appena prodotto, quando si presenta ancora allo stato liquido, il miele di agrumi ha un colore molto chiaro, assumendo tonalità che vanno dal trasparente al giallo paglierino. Dopo la cristallizzazione, invece, tende al bianco o al beige chiaro. Questo processo, del tutto naturale e spontaneo, permette la formazione di cristalli di dimensioni varie in base alle condizioni di conservazione. A livello olfattivo, presenta il caratteristico profumo floreale che ricorda i fiori da cui viene prodotto, ma che si attenua con il passare del tempo, virando verso note più fruttate. Il gusto, molto dolce, con una gradevole punta acidula, ripercorre le caratteristiche del suo tipico profumo.

Antiossidante e antinfiammatorio, è una preziosissima fonte di energia (non solo per gli atleti) e può essere usato come sedativo della tosse e per contrastare raffreddamenti e sintomi influenzali. Il miele di agrumi, però, presenta anche delle peculiarità tutte sue. Esso ha un effetto rilassante e calmante e viene spesso consigliato per alleviare gli stati d’ansia e contrastare mal di testa e insonnia. Viene anche ritenuto che possa stimolare l’appetito, oltre ad aiutare la digestione dopo un pasto eccessivamente abbondante. Infine, gli vengono attribuite proprietà depurative dell’organismo, soprattutto se consumato prima dei pasti.

MIELE DI CILIEGIO

Tendenzialmente presenta una consistenza piuttosto liquida e un colore giallo paglierino, ma può variare da un color ambra chiaro fino a una tonalità più scura con riflessi rossastri. La cristallizzazione avviene lentamente, modificandone il colore fino a raggiungere una tonalità bianco-grigiastra. Essa dà origine a una massa pastosa, a cristalli fini. Il miele ha un sapore estremamente gradevole che ricorda il gusto della ciliegia, con retrogusti che rimandano al sapore  della mandorla amara.

Il miele di ciliegio ha ottime proprietà per il nostro organismo. È infatti un ottimo disintossicante e, grazie alle sue proprietà diuretiche, aiuta i reni nel processo di eliminazione delle scorie. Un’altra importante caratteristica, che condivide con ogni tipologia di miele, è l’essere una fonte immediata di energia, utile per supportare il fabbisogno energetico del nostro organismo. Inoltre, è ricco di vitamine e minerali ed è un ottimo ricostituente. Esercita una funzione antiossidante, proteggendo il nostro corpo dall’azione negativa dei radicali liberi e dall’invecchiamento precoce. Svolge un’attività antibatterica e contribuisce a contrastare le infezioni del tratto respiratorio: aiuta a ridurre il mal di gola, alleviare la tosse, stimolare l’appetito e a rafforzare il nostro sistema immunitario. Il miele di ciliegio può anche essere usato come cosmetico, in particolare come maschera di bellezza per la pelle opaca, a cui ridona luminosità e brillantezza.

MIELE DI CORIANDOLO

Il forte aroma speziato e il gusto del miele di coriandolo sono spiegati dalla presenza di una grande quantità di oli essenziali (ce ne sono più di 10 tipi solo in questo prodotto). Il colore scuro, invece, è conferito da un alto contenuto di oligoelementi, in particolare ferro, manganese e rame. Inoltre, la composizione chimica del miele include vitamine del gruppo B (B1, B2, B9, B6), PP e C.

Il miele di coriandolo non ha solo un gusto particolare, ma ha anche numerose proprietà curative e proprio per questo è spesso consigliato a coloro che amano i rimedi naturali. Ecco quindi per che cosa potrebbe essere utile: costipazione, gonfiore, flatulenza, gastrite e ulcere; aiuta la digestione ed è ricco di microelementi come ferro, rame e manganese; migliora la circolazione sanguigna; è fonte di antiossidanti; è un potente antibiotico naturale; dà sollievo dallo stress e dall’affaticamento cronico; stimola la memoria; previene la nausea; abbassa il colesterolo cattivo; regola i livelli di insulina; aumenta la potenza; ha un’azione antisettica, analgesica e broncodilatatrice.

MIELE DI SULLA

Un miele a rapida cristallizzazione, che forma cristalli medi o fini. Quando è ancora allo stato liquido, ha un colore che va dal trasparente al giallo paglierino, per poi virare al bianco-beige quando cristallizzato. Ha un sapore molto delicato, con note vegetali o con componenti fruttate.

Il miele di sulla ha un potere dolcificante inferiore a quello di mieli come l’acacia e ha una concentrazione molto alta di fruttosio. È anche ricco di ferro, rame, zinco, magnesio e manganese, il che lo rende un ottimo alleato per atleti e sportivi. Sono anche presenti vitamina A, C e alcune del gruppo B. Il miele di sulla apporta numerosi benefici al nostro organismo. Ha un effetto depurativo e disintossicante, oltre a essere una preziosa fonte di energia facilmente assimilabile. Gli vengono riconosciuti anche effetti diuretici e lassativi e se ne consiglia l’applicazione su brufoli e acne. Come tutte le altre tipologie di miele, infine, è particolarmente indicato per contrastare mal di gola e tosse.

MIELE DI CARDO

Come tutti i mieli è rinvigorente, antiossidante, antisettico, antibatterico, cicatrizzante e alcalinizzante: quindi rispetto allo zucchero non favorisce la carie e facilita la fissazione dei sali minerali nell’organismo umano. In più il miele di cardo ha proprietà digestive, stimola e disintossica il fegato, migliora la circolazione ed è un blando vasocostrittore.

Le proprietà organolettiche del nettare di cardo conferiscono al miele aroma e sapore deciso caratteristico: dolce con sentori floreali e retrogusto leggermente astringente. Il colore ambrato chiaro acquisisce sfumature chiare opalescenti con la naturale cristallizzazione a temperature più basse. E’ straordinario nel dolcificare il thè bianco e verde che ne esaltano l’aroma floreale-fruttato.

MIELE MILLEFIORI DEL SALENTO

Il miele millefiori del Salento è uno dei più comuni e più diffusi e sa conquistare tutti con il suo sapore delicato. Mai uguale a sé stesso, proviene da fiori di specie diverse e ogni vasetto è un estratto del territorio e della stagione in cui è stato prodotto dalle api. Il miele millefiori ha una grande ricchezza aromatica: è frutto dell’estro creativo della natura. È una tavolozza di tonalità e gradazioni straordinarie che possono regalare sensazioni ogni volta nuove e inattese. Anche il momento della raccolta influisce notevolmente sulle caratteristiche del miele: le piante da cui le api attingono il nettare subiscono continue evoluzioni di mese in mese e possono quindi aggiungere sfumature di gusto particolari in periodi diversi.

Il miele millefiori è ricco di nutrienti ed è un super alleato per combattere i mali di stagione. Inoltre, nutre capelli e pelle.