La Radice di Luce

Intorno al 1920 il fondatore dell’antroposofia Rudolf Steiner descrisse la radice di luce come l’unica pianta sul pianeta avente la capacità di raccogliere e conservare l’ “etere di luce“ nella sua parte sotterranea in quantità così elevata.

Il suo nome  botanico è Dioscorea Batadas, pianta rampicante simile allo zenzeroavente la caratteristica di sviluppare radici di forma tuberosa, bianche internamente, fino ad un paio di metri di profondità.

Da millenni è utilizzata nella medicina tradizionale cinese per le sue molteplici proprietà terapeutiche: costituisce un ottimo anti-depressivo; se assunto regolarmente regola le funzioni digestive; agisce su reni e milza e ha una funzione tonificante sui polmoni; è un potente anti-infiammatorio e un ottimo cicatrizzante. Questi sono solo alcuni esempi delle numerose proprietà di questa radice, il cui aspetto più importante resta però la capacità di conservare l’ “etere di luce” restituendocelo mediante l’assunzione anche in quantità minime.

Questo prodotto rarissimo e pregiato viene coltivato nella nostra zona da Dario Specchia nella sua Azienda Agricola Dinamica Salentina nelle campagne di Galatone ed è grazie a lui disponibile per la consegna ogni martedì presso il nostro G.A.S.