Dall’Orto alla Tavola in Primavera 2021

Si è tenuto il 21 Maggio il primo dei tre appuntamenti dedicati alla tematica della stagionalità nell’ambito del progetto “Un G.A.S. per Amico” con il quale siamo risultati vincitori del bando indetto dal Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale della Regione Puglia.

Ormai nei supermercati possiamo trovare frutta e verdura di ogni tipo tutto l’anno, ma anche ortaggi e frutti hanno il loro calendario e rispettare il loro naturale ritmo di crescita e maturazione ci garantisce, oltre a un maggior sapore e valore nutritivo e a una maggiore sicurezza, anche un notevole risparmio economico e un nostro minore contributo all’enorme impatto ambientale dell’industria agroalimentare, dei trasporti, etc.

In compagnia del nostro Roberto Alosio, abbiamo imparato non solo quali sono i frutti e gli ortaggi che possiamo acquistare o le erbe eduli che possiamo raccogliere nelle nostre campagne in questo periodo dell’anno, ma anche cosa noi stessi possiamo piantare, coltivare e raccogliere nel nostro orto.

L’incontro è terminato con la degustazione del primo prodotto dell’orto estivo: le zucchine! Le abbiamo gustate in panino, fritte con aglio, menta, olio e un po’ di aceto 🙂

Prossimi incontri:
23.07.2021 Dall’Orto alla Tavola in Estate
24.09.2021 Dall’Orto alla Tavola in Autunno

I Micro Ortaggi

I microgreens, o micro ortaggi, non sono molto conosciuti in Italia. Da qualche anno si stanno conquistando uno spazio sul mercato anche se per il momento i principali consumatori risultano essere gli chef dei ristoranti di alto livello che li usano essenzialmente per la decorazione dei piatti. Si tratta infatti di piccole piantine di pisello, ravanello, senape, etc. ad uno stadio evolutivo di pochi giorni successivo al germoglio che presentano un aspetto molto grazioso, con tenere foglioline di forme e colorazioni diverse. 

Queste tenere piantine nelle prime settimane di vita dopo il germoglio hanno già il sapore più intenso dell’ortaggio maturo: una fogliolina di pisello ha il sapore del pisellino fresco appena uscito dal suo baccello!

I micro-ortaggi sono inoltre delle vere e proprio bombe a livello nutrizionale con concentrazioni di vitamine, proteine, sali minerali e principi attivi utili alla salute, molto superiori agli ortaggi convenzionali. Dei veri e propri integratori alimentari naturali. Già prima che la terza foglia si differenzi nel fusto della pianta adulta , la piantina è un concentrato sia a livello nutrizionale che di sapore.

Un’altra cosa molto interessante dei microgreens è che sono molto facili da produrre, soprattutto nella stagione estiva, e non richiedono particolari attrezzature. Servono solo semi non trattati chimicamente, del terriccio fine da semina e dei contenitori forati che possono benissimo essere riciclati. Con pochissimo spazio e poche attenzioni si puo’ autoprodurre un alimento sano ed altamente nutriente, che può anche vivacizzare  e decorare ogni piatto di casa nostra: dalla classica frisa con pomodoro, alle insalate, tartine e stuzzichini vari, fino a piatti importanti di carne e di pesce

Autoproduciamo 2021

13 Giugno – 18 Giugno – 09 Luglio 2021

Tre appuntamenti dedicati alla tematica dell’autoproduzione nell’ambito del progetto “Un G.A.S. per Amico” con il quale siamo risultati vincitori del bando indetto dal Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale della Regione Puglia.

13 Giugno Autoproduciamo: il Formaggio Fresco e la Ricotta

Saremo ospiti di Mariangela ed Antonio nel loro Sciacuddri Caseificio Artigianale nelle campagne tra Aradeo e Cutrofiano. Il programma della giornata prevede:

– Incontro in azienda alle h.10.30
– Visita delle stalle
– Corso di caseificazione alle h.11.00 con produzione di formaggio fresco e ricotta
– Degustazione
– Pranzo autogestito nell’area picnic
– Mungitura alle h. 15.30

L’incontro è totalmente gratuito e destinato ad un numero limitato di persone (è adatto anche ai bambini) chiediamo quindi cortese prenotazione al seguente link:
https://forms.gle/a91WswmWSmQRxiBo7 o al seguente numero + 39 328 7596098

18 Giugno Autoproduciamo: Detergenti e Cosmetici Naturali

Saremo ospiti di Daniele a Castromediano presso GreenSmile che ci insegnerà come produrre a casa nostra con pochi e semplici ingredienti naturali un detersivo per i vetri, un detergente lucidante, una crema sgrassante, un profumo e un antizanzare.

Il corso è totalmente gratuito e destinato ad un numero limitato di persone, chiediamo quindi cortese prenotazione al seguente link: https://forms.gle/Uw5sviDd23kBVMYH7 o al numero + 39 328 759 6098.

09 Luglio Autoproduciamo: i Micro Ortaggi

Insieme a Iuri di Luna Laboratorio Rurale nell’omonima contrada nella campagna tra Galatone e Seclì, impareremo a conoscere e autoprodurre in poco spazio e con poche attrezzature i “microgreens”

L’incontro gratuito è destinato ad un numero limitato di persone, chiediamo quindi cortese prenotazione al seguente link: https://forms.gle/jiCVHgAnkwzPQoxm9 o al seguente numero + 39 328 7596098


Progetto “Un G.A.S. per Amico”

Il nostro gruppo è risultato vincitore del bando indetto dal Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale della Regione Puglia.

Il progetto “Un G.A.S. per amico” prevede l’avvio nel corso del 2021 di una serie di attività finalizzate alla promozione dell’attività del G.A.S. , alla promozione dei prodotti agricoli a km0, oltre che all’ampliamento della rete dei fruitori e dei fornitori dei prodotti agricoli.

Saranno avviati una serie di corsi teorico-pratici multidisciplinari finalizzati all’autoproduzione di alimenti e di detergenti presso i produttori del G.A.S., nonché corsi di sensibilizzazione alle tematiche della stagionalità, della sostenibilità ambientale e della tutela delle risorse autoctone.

Beneficiari diretti del progetto, durante i 12 mesi del progetto ed oltre, saranno gli utenti e i soci del G.A.S. e i produttori locali strettamente interconnessi con l’attività del G.A.S., dal quale traggono forza sinergica. Lo sviluppo di un sito web del G.A.S. promuoverà ancor di più all’esterno il loro operato, allargando la rete dei consumatori locali.


Beneficiari indiretti ma altrettanto importanti saranno cittadini delle comunità di Maglie e dintorni, ossia del vasto territorio locale nel quale il G.A.S. da diversi anni opera attivamente.
Le azioni previste dal progetto permetteranno infatti di offrire agli utenti e ai futuri soci – che il progetto vuole contribuire ad aumentare in termini numerici – servizi migliori e più capillari sul territorio; informazioni sempre nuove ed aggiornate e una rete di conoscenze e di pratiche agricole, tecniche, culturali e colturali di prim’ordine, dettate dall’esperienza e dalla sinergia con i produttori agricoli con il quale il G.A.S. opera.


Dall’Orto alla Tavola 2021

21 Maggio – 23 Luglio – 24 Settembre 2021

Tre appuntamenti dedicati alla tematica della stagionalità nell’ambito del progetto “Un G.A.S. per Amico” con il quale siamo risultati vincitori del bando indetto dal Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale della Regione Puglia.

Ormai nei supermercati possiamo trovare frutta e verdura di ogni tipo tutto l’anno, ma anche ortaggi e frutti hanno il loro calendario e rispettare il loro naturale ritmo di crescita e maturazione ci garantisce, oltre a un maggior sapore e valore nutritivo e a una maggiore sicurezza, anche un notevole risparmio economico e un nostro minore contributo all’enorme impatto ambientale dell’industria agroalimentare, dei trasporti, etc.

In compagnia del nostro Roberto Aloisio, impareremo non solo quali sono i frutti e gli ortaggi che possiamo acquistare o le erbe eduli che possiamo raccogliere nelle nostre campagne in questo periodo dell’anno, ma anche cosa noi stessi possiamo piantare, coltivare e raccogliere nel nostro orto.

L’incontro è con ingresso libero nella nostra sede in Via Oronzo De Donno n.15 a Maglie nel rispetto di tutte le vigenti normative anti Covid.

Lo Zafferano

Uno dei prodotti più antichi del nostro territorio, risalente al 1400 circa, come anche il suo piatto più antico, la tradizionale Scapece Gallipolina, nel quale lo zafferano veniva usato per la conservazione del pesce durante i mesi invernali.

Da circa 6 anni Piero lo coltiva nei terreni della sua Azienda Agricola TerraNera a Zollino: una coltivazione che richiede passione e amore per un intero anno e che ha il suo culmine nel momento della raccolta manuale dei suoi numerosi e stupendi fiori, da cui vengono estratti gli stigmi.

Il miglior modo per utilizzare lo zafferano è inserirne 3/5 stigmi in una tazza di acqua o tè caldo, lasciandoli in infusione per qualche minuto. Una semplice tisana che è ottima per aiutare la circolazione del sangue, per calmare i dolori mestruali, per migliorare l’umore e tanto altro ancora.

Per goderne a pieno il profumo intenso e il sapore unico, si può invece provare a chiudere gli stigmi nella carta forno e passarci sopra un pentolino abbastanza caldo o, in alternativa, metterli per qualche minuto in forno caldo e sbriciolarli poi con un cucchiaio: si otterrà una polvere giallo-arancio perfetta da aggiungere ai nostri piatti!

Le Farine TerraNera

I prodotti TerraNera sono coltivati nelle campagne in agro di Zollino, in modo naturale, senza uso di chimica, nel rispetto della trazione e dell’ambiente. Da generazioni le sementi vengono tramandate per custodire la biodiversità Salentina.

FARINA DI GRANO SENATORE CAPPELLI

Il profumo, ma soprattutto il sapore, è dato da una materia prima di eccellenza. Una farina di tipo 1, macinata a pietra, contenente germe di grano, coltivata con amore e lavorata con passione dai maestri mugnai. E’ consigliato lavorarla con acqua calda e utilizzarla in particolar modo per pan di spagna, pane, pizza, focacce, pasta fatta in casa.

FARINA DI SEGALE

Da diversi anni Piero coltiva questo cereale che cresce alto, così da permettergli di raccogliere i suoi semi liberi da infestanti. Macinato con cura e con i vecchi metodi di molitura, la farina viene lasciata semi-integrale per rendere soffici e salutari tutti gli impasti. Si presenta di colore bianco ma diventa scura al momento della lavorazione. Predilige lunghi tempi di lievitazione durante i quali sprigiona profumi unici e inconfondibili.

Le Paste Artigianali di TerraNera

I prodotti TerraNera sono coltivati nelle campagne in agro di Zollino, in modo naturale, senza uso di chimica, nel rispetto della trazione e dell’ambiente. Da generazioni le sementi vengono tramandate per custodire la biodiversità Salentina, nel rispetto del passato, della tradizione, ma sempre con un pizzico d’innovazione.

PASTA CON I PISELLI DI ZOLLINO

I rinomati piselli di Zollino diventano pasta. Con la vita frenetica di oggi,  non tutti hanno il tempo di dedicarsi alla cucina così,  in 8 minuti di cottura si ha comunque la possibilità di inserire i legumi nella propria alimentazione. La farina di segale e la farina di  saragolla permettono di tenere bene la cottura e rendono la pasta digeribile e gradita anche a chi non è un amante dei legumi. Trecce e maccheroncini trafilati al bronzo, a lenta essiccazione, che con un condimento di verdure, si ottiene un pranzo completo e sano in un unico piatto.

PASTA A BASE DI CECI

I ceci bianchi diventano pasta insieme a segale e saragolla per un prodotto ricco di proteine e fibre, altamente digeribile, per palati più fini e ambiziosi. Penne, tubetti e rigatoni si abbinano benissimo al pesce o alle verdure e possono essere cotti direttamente nel condimento in giusto 6/8 minuti.

PASTA CON SEGALE

Fusilli, tortiglioni, tagliatelle e campanelle che si presentano in un tono più scuro,  trafilati al bronzo e di lenta essiccazione.  Possono essere serviti nei modi più svariati,  basta avere un po’ di fantasia!

I Legumi di TerraNera

I legumiTerraNera sono coltivati da Piero nelle campagne in agro di Zollino, in modo naturale, senza uso di chimica, nel rispetto della tradizione e dell’ambiente.

PISELLO NANO DI ZOLLINO

Una delle biodiversità salentine più ricercate per il loro inconfondibile sapore che,  ad ogni boccone, ci riporta indietro nel tempo. Si presentano come piccole palline di colore giallo paglierino che, messe in ammollo per 24 ore circa, aumentano di dimensione e in cottura rimangono compatte e non si sfaldano.

LENTICCHIE PICCOLE

Le lenticchie  non sono tutte uguali. Circa 10 anni fa, Piero ne ha prese diverse varietà autoctone e seminandole tutte insieme nello stesso campo, ha lasciato che la natura facesse il suo percorso, selezionando quelle che più si adattavano al terreno,  le più gustose, le più colorate, rosse ,verdi, marroni, macchiate, nere, ecc. Come tutti i legumi è importante un periodo di ammollo prima della cottura: è sufficiente mezz’ora, ma per avere un piatto ricco di vitamine e per abbreviare i tempi di cottura, Piero consiglia di tenerle in ammollo più a lungo.

CECI BIANCHI

Piccoli semi di colore giallo chiaro, la cui forma ricorda un cuore. Originari del Salento, la loro storia è  da attribuire ai coloni greci,  che insediati nel nostro territorio, portarono non solo una nuova lingua, il griko, ma  anche nuovi prodotti. Uno dei piatti tradizionali salentini con protagonisti i ceci bianchi è  la Ciceri e tria,  dove i ceci sono aggiunti ad un formato di pasta fatta in casa con semola di grano duro.

CECI NERI DI MURO LECCESE

Circa 15 anni fa, in un “furnieddhu”, all’interno di una bottiglia di birra, furono ritrovati dei semi sconosciuti che approssimativamente potevano avere circa 50 anni. Furono seminati sui terreni di Zollino e da quel momento si diffusero su tutto il territorio. I ceci neri sono ottimi da gustare in vari modi: uniti ad un’insalata di mare, come crema che fa da letto al pollo alla piastra, nelle zuppe di cereali e legumi, etc. Il cece nero, oltre ad essere particolarmente saporito, è anche un alimento ricchissimo di sostanze nutritive. È anche noto per le elevate quantità di ferro in esso contenute: tre volte in più rispetto alla carne!

La Pasta Artigianale di Salos – Fontanelle

Realizzata con la massima cura della qualità e con grande attenzione alla salute del cliente, la pasta delle Aziende Agricole Salos – Fontanelle è prodotta unicamente con le semole semi-integrali di grano duro Russello o di farro dicocco, cereali antichi coltivati nei nostri terreni, a Otranto, con metodo biologico.

La lavorazione della pasta è particolarmente attenta nelle fasi finali, dove il prodotto non è pastorizzato, ed è essiccato lentamente, a basse temperature, per 72 ore. Un modo per richiamare la tradizione della pasta fatta in casa, ma anche e soprattutto un modo per mantenere intatte le caratteristiche organolettiche delle farine (le alte temperature, infatti, contribuiscono alla perdita delle proprietà migliori).